Perché i diritti trans sono diventati l’ultimo obiettivo in aula del GOP

Nel 2016, Carolina del Nord ha superato il famigerato “conto del bagno”, che impediva alle persone transgender di utilizzare bagni pubblici in linea con la loro identità di genere. Oggi, legislazione anti-trans sta prendendo di mira i bambini. Dozzine di stati hanno introdotto progetti di legge che limitano la partecipazione degli studenti transgender alle squadre sportive scolastiche che corrispondono alla loro identità di genere. Tredici statitutti di stampo repubblicano, hanno approvato tali progetti di legge negli ultimi due anni, trasformando una questione che colpisce meno dell’1 per cento della gioventù del paese nell’ultima battaglia nelle guerre culturali.

Ma l’attuale spinta a limitare i diritti dei trans va oltre l’atletica: i repubblicani stanno anche spingendo sempre più per limitare i diritti dei trans in classe.

Utilizzo dei dati da l’Unione americana per le libertà civili, Libertà per tutti gli americani e il Centro per i diritti umani, nonché altri progetti di legge trovati nel corso della mia ricerca: ho identificato 40 progetti di legge introdotti da gennaio 2021 che cercano di limitare il modo in cui il genere e l’identità di genere vengono insegnati nelle scuole. I progetti di legge andavano dalla richiesta del consenso o della notifica dei genitori prima di insegnare queste materie alla limitazione di questi argomenti per gli studenti di determinati gradi al divieto assoluto di apprendere l’identità di genere. Altri progetti di legge impediscono agli studenti di utilizzare nomi e pronomi diversi senza il consenso dei genitori o rimuovono le linee guida contro la discriminazione.

Inoltre, sottolineando quanto strettamente questo movimento sia legato alla spinta a vietare la teoria critica della razza – un accademico quadro giuridico che afferma che il razzismo è sistemico e radicato in molte istituzioni americane: in classe, 13 di questi progetti di legge includevano anche un linguaggio che limitava il modo in cui le scuole possono insegnare la razza e il razzismo. Diversi progetti di legge hanno preso di mira direttamente la teoria critica della razza, nonostante il fatto che la teoria critica della razza non sia insegnata nelle scuole primarie e secondarie.

Mappa cartografica degli stati degli Stati Uniti che contano le bollette anti-trans rivolte ai programmi scolastici introdotti nelle legislature statali da gennaio 2021, in base allo stato delle bollette al 10 maggio, che mostra un aumento delle proposte di legge che limitano i diritti dei transgender nelle scuole. Un disegno di legge è stato emanato in Florida, mentre Oklahoma, Tennessee e New Hampshire hanno ciascuno almeno un disegno di legge approvato in una o entrambe le camere. Ulteriori progetti di legge sono stati presentati, sono in commissione o sono morti in più altri stati.
Mappa cartografica degli stati degli Stati Uniti che contano le bollette anti-trans rivolte ai programmi scolastici introdotti nelle legislature statali da gennaio 2021, in base allo stato delle bollette al 10 maggio, che mostra un aumento delle proposte di legge che limitano i diritti dei transgender nelle scuole. Un disegno di legge è stato emanato in Florida, mentre Oklahoma, Tennessee e New Hampshire hanno ciascuno almeno un disegno di legge approvato in una o entrambe le camere. Ulteriori progetti di legge sono stati presentati, sono in commissione o sono morti in più altri stati.

Limitare o vietare le discussioni in classe “avrà solo un enorme effetto agghiacciante per impedire agli insegnanti di essere in grado di avere davvero qualsiasi tipo di conversazione… in effetti, non saranno affatto in grado di parlare delle persone LGBTQ”, ha affermato Cathryn Oakley, direttrice legislativa statale per la campagna per i diritti umani.

Leggere il testo di queste fatture è come un riassunto di Cliffs Notes di tutti i modi in cui l’istruzione è diventata una questione di cuneo. Delle 13 proposte di legge che limitano il modo in cui si parla in classe di genere e identità di genere, razza e razzismo, tre proposte di legge Rhode Island, Carolina del Sud Altro Virginia dell’ovest — vietare esplicitamente alle scuole di insegnare il Progetto 1619 del New York Times, che è stato a lungo bersaglio di attacchi di destra nelle scuole. C’è anche acceso Oklahoma disegno di legge che propone di vietare i libri nelle biblioteche delle scuole pubbliche “che fanno come materia principale lo studio di questioni relative a lesbiche, gay, bisessuali o transgender”.

Queste lotte su ciò che può – e non può – essere insegnato nelle scuole non sono nuove. “Le scuole sono state un luogo di molte battaglie politiche e molti interventi politici”, ha detto Adrienne Dixson, professore di educazione all’Università dell’Illinois Urbana-Champaign, citando gli esempi storici di Brown v. Board of Education (un caso storico della Corte Suprema che ha vietato la segregazione razziale nelle scuole pubbliche) e battaglie legali sulla fornitura di istruzione bilingue. E come hanno spiegato l’anno scorso Alex Samuels e Kaleigh Rogers di FiveThirtyEight, i conservatori hanno usato a lungo le scuole come campo di battaglia per problemi di guerra culturale su tutto, dall’evoluzione all’educazione sessuale all’uguaglianza razziale.

Gli attacchi dei conservatori alle scuole aumentato durante l’amministrazione Trump. Dopo l’omicidio di George Floyd e le proteste per la giustizia razziale nell’estate del 2020, l’allora presidente Donald Trump ha cercato di controllare il modo in cui il governo federale parlava di questioni razziali, divieto di agenzie federali e appaltatori dal condurre un addestramento sulla sensibilità razziale in un ordine esecutivo emesso a settembre 2020. Il governo federale in realtà non può dettare ciò che viene insegnato nelle scuole pubbliche, ma Trump ha anche minacciato per ritirare i finanziamenti da alcune scuole che hanno utilizzato il Progetto 1619 nel proprio curriculum.

Sebbene Trump alla fine non sia stato in grado di vietare ciò che veniva insegnato nelle scuole, la retorica nel suo ordine esecutivo era significativa in quanto aiutava a “legittimare il malcontento che aveva la sua base, e probabilmente ha avuto per un po’ di tempo in relazione all’equità razziale, ” secondo Dixson. Inoltre, la lingua nel suo ordine esecutivo è spuntato ripetutamente nelle bollette anti-trans che ho studiato.

In effetti, molti di questi progetti di legge fanno parte di uno sforzo legislativo coordinato. Oakley mi ha detto che Promise to America’s Children, una coalizione anti-LGBTQ, è stata la fonte di molti di questi progetti di legge anti-trans. E una delle organizzazioni dietro Promise to America’s Childrenla Fondazione del Patrimonio, ha creato una legislazione modello opponendosi ai “principi” della teoria critica della razza insegnata nelle classi K-12.

Dal 15 marzo 154 bollette anti-trans che limitano l’accesso all’assistenza sanitaria, allo sport, ai bagni e all’istruzione sono stati introdotti nelle legislature statali di tutto il paese, secondo NBC News. Questo è già più dei 153 di questi progetti di legge introdotti nel 2021. Più in generale, anche il numero di progetti di legge anti-LGBTQ è cresciuto da 41 nel 2018 a 238 solo nei primi mesi del 2022. (Alcuni stati con legislature controllate dai democratici hanno il controllo sta combattendo contro il Connecticut, ad esempio, è diventato il primo stato a rispondere a questo tipo di azione legislativa questa settimana un disegno di legge contenente una disposizione pro-transproponendo una “legge sullo stato sicuro” che garantirebbe tutele per le persone transgender che lasciano altri stati.)

I repubblicani stanno usando strumenti al di là della legislazione per attaccare i diritti dei trans. A febbraio, il governatore del Texas Greg Abbott ha incaricato il Dipartimento della famiglia e dei servizi di protezione dello stato di farlo indagare sui rapporti di assistenza sanitaria che affermano il genere per i bambini trans come abusi sui minori — una mossa che ha lasciato molti genitori di bambini trans in Texas a sentirsi “frenetici”, secondo Emma, ​​​​la madre di una bambina trans di otto anni di Austin. (Emma ha preferito usare uno pseudonimo per motivi di privacy.) “Vado tra la rabbia e il puro panico”, ha detto, aggiungendo che conosce sei famiglie che stanno lasciando lo stato per questo.

Solo uno di questi progetti di legge, il Parental Rights in Education Act della Florida, è stato convertito in legge finora. Ma anche se molti di questi progetti di legge non vengono approvati, possono comunque creare un’atmosfera ostile nei confronti delle persone trans. Spesso, anche, tocca ai bambini trans reagire.

Una studentessa che lo sa particolarmente bene è Amira Pierotti, 18 anni, senior presso la James Madison Memorial High School di Madison, nel Wisconsin, che ha aiutato due volte a riscrivere i propri programmi di educazione sanitaria locale per renderli più inclusivi per LGBTQ – Pierotti ha detto l’originale il curriculum prevedeva “nessuna rappresentazione LGBT+, niente sul sesso sicuro, niente sul consenso, pochissimo sull’aggressione sessuale”. Negli ultimi due anni, dicono di essere stati coinvolti anche in una causa promossa da un gruppo locale di difesa dei conservatori se il personale può chiamare gli studenti con nomi o pronomi diversi, senza il consenso dei genitori. (Diversi club studenteschi nelle scuole superiori locali, tra cui uno di cui Pierotti è socio, intervenuti in qualità di imputati nella causa.)

Non è solo questa causa, anche Pierotti ha contribuito a organizzarsi contro un disegno di legge presentato dai repubblicani del Wisconsin lo scorso settembre che avrebbe richiesto alle scuole di avvisare i genitori prima di fornire qualsiasi istruzione relativa all’orientamento sessuale, all’identità di genere o all’espressione di genere. Uno degli amici di Pierotti, Cameron Craig, un sedicenne del secondo anno, è rimasto sveglio la notte prima e il giorno successivo ha saltato la scuola per testimoniare contro il disegno di legge. Craig mi ha detto che erano motivati ​​a farlo perché per loro era importante che i legislatori capissero com’era la loro esperienza di essere uno studente trans.

Il disegno di legge alla fine è fallitoma a quel punto un disegno di legge simile era già stato approvato entrambe le camere della legislatura del Wisconsin. E mentre quel disegno di legge è stato successivamente posto il veto del Governatore Democratico Tony Evers, quando i diritti dei trans a scuola sono in discussione, “è un invito alla discriminazione”, ha affermato Stephen Russell, sociologo dell’Università del Texas ad Austin che studia la salute e il benessere degli adolescenti LGBTQ+. Per alcuni ragazzi trans, la differenza tra un ambiente scolastico solidale e uno non favorevole può essere una questione di vita o di morte. Secondo la mia analisi dei dati da un sondaggio di fine 2020 del gruppo di difesa The Trevor Projecti giovani trans e non binari che ritenevano che la loro scuola non fosse uno spazio di affermazione del genere avevano quasi il 30% in più di probabilità di aver tentato il suicidio nell’ultimo anno.

Per Craig, la perdita della scuola come potenziale sfogo sicuro per l’espressione personale li preoccupa soprattutto per gli amici che sono chiusi a casa perché non hanno una famiglia di supporto. “La scuola è il loro spazio sicuro in questo momento, dove possiamo essere apertamente LGBTQ per una buona parte del tempo”, ha detto Craig. “[T]che il cappello che venisse loro tolto sarebbe davvero, assolutamente devastante.

Ma con il numero di bollette anti-trans in aumento, la scuola potrebbe non essere uno spazio sicuro per i bambini trans a breve.